Libri e dintorni è il mio blog

Lontano dal paese silenzioso

di C.S. Lewis

traduzione di Germana Cantoni De Rossi, Adelphi, 2001 (prima edizione inglese 1938)

Il sempre attuale Lewis, il grande amico di Tolkien.

Fantascienza anni Trenta, quando la realtà poteva essere descritta solo parlando di un altro pianeta.

Negli anni Trenta, quando ancora la teoria dello spazio quantistico non era stata esplicitamente formulata, il sorn, una delle creature di Malacandra immaginate da Lewis, spiega al visitatore terrestre: “Se il movimento divenisse ancora più rapido (…) l’oggetto che si muove sarebbe in ogni luogo nello stesso momento”, “perché i mondi, sono in realtà luoghi del cielo”. Ecco perché i corpi degli eldila, esseri meravigliosi di questo pianeta, possono essere rapidissimi, attraversare altri corpi, e manifestarsi solo come punti di luce.

Il sorn racconta a Ramson, che tutti i mondi sono comandati da un Oyarsa che conduce i popoli verso Maleldil, di cui tutti gli hnau, le creature intelligenti, sono immagine. Solo sulla terra, il pianeta silenzioso, c’è il male e la guerra, non perché non c’è un Oyarsa, ma perché ognuno vuole essere Oyarsa.

E quando infine Weston giunge da Oyarsa, costui gli dice: “Il signore del mondo silenzioso ti ha corrotto”. Gli spiega che egli ha distorto l’amore per i simili in una follia: l’amore per l’umanità, tradotto nel diritto della vita e della sua “forza” a giustificare la trasgressione di tutte le leggi naturali, come la pietà, l’onestà.

Lasciate un commento su questo articolo in fondo alla pagina

In un momento storico, in cui nuove “Umanità” nascevano, e in nome dell’uomo nuovo calpestavano la dignità dei singoli e dei piccoli, Lewis mostra un altro mondo, dove creature intelligenti, ma diverse tra loro, appartenenti a specie differenti, vivono insieme.

Il romanzo ambientato su un altro pianeta, mostra, in realtà i vizi che si celano nella società del nostro, dietro le grandi parole degli ultimi due secoli: la vita, l’Umanità, la Forza. E segna però anche una traiettoria, la possibilità che se anche Malacandra non esiste realmente, il semplice immaginarlo illumina il nostro pianeta e ci indica come siamo caduti nella “distorsione” e, forse  persino, una strada per uscirne.

Eccomi! Sono Ninetta Pierangeli e questo è  il mio blog
Eccomi: sono Ninetta!

In questo blog, parlo di libri e di parole, pensieri in ordine e sparsi. Non sono una influencer, non sono un’opinionista, sono un’insegnante e una scrittrice e voglio raccontare di libri vecchi e nuovi, notizie fake or real, chi lo sa? L’unica certezza, sarà l’ironia, non prendiamoci sul serio, per carità!

Lasciate un commento in fondo al blog.



Archivio blog

Titolo

Le otto montagne di Paolo Cognetti

Parliamo di uno Strega tra i più carini degli ultimi anni. Già perché non sempre il romanzo vincitore dello Strega è un racconto facile da leggere e coinvolgente, insomma, un “bel racconto”, anche se molti avrebbero da discutere sulla categoria di “bello”, ma diamola per scontata. .

1984 di George Orwell

La distopia realistica di George Orwell: neolingua e bispensiero

Il libro è uno di quelli più citati, raccontati, cantati, videati. Si tratta di “1984” di George Orwell, una delle profezie più inquietanti e realistiche che mai, pubblicata nel 1949. Una distopia realistica? Sembra una contraddizione o un ossimoro, ma tutto in questo libro lo è.

Il comunista di Guido Morselli

Non vi racconterò la trama di questo romanzo, non uscito finché l’autore fu vivo. Non ve la racconterò perché la trovate su Wikipedia e su altri blog. Mi interessa invece dirvi che Walter Ferrarini, deputato comunista negli anni ’50 e  protagonista del racconto, appartiene a un universo antropologico che nel 2021 è difficilissimo immaginare. Se esistesse l’archeologia antropologica, Walter sarebbe uno dei soggetti da studiare.

She seduced me by Mark Tedesco

Entriamo in un libro che è una dichiarazione d’amore, o meglio: di seduzione. La città eterna ha sedotto questo ragazzo americano: un seminarista che approda qui per studiare e utilizza ogni minuto libero per girovagare. Da dove viene il fascino di questo luogo?

Rome is this collection of stories embedded in the buildings, ruins, people, and hidden angles. For this reason, the city is eternal because the stories continue.

La realtà non è come ci appare di Carlo Rovelli

La realtà non è come ci appare. La struttura elementare delle cose

Sembra difficile questo saggio che pur è scritto con intento divulgativo e, devo ammettere, veramente l’autore riesce a rendere accessibili a chi non ha una preparazione specifica, concetti come la relatività ristretta, la relatività generale, lo spazio quantico. Ci vuole attenzione, questo è vero, ma se ci sono riuscita io, ci possono riuscire molti. Certo, non ho la pretesa di aver compreso tutto, però la cosa bella e importante è che questo testo mi ha aperto uno sguardo nuovo sull’universo e sono rimasta lì a guardarlo con la mia immaginazione, come i due bimbi che vedono cadere  la stella sulla terra. Ma cosa mi ha portato questa stella? Come ha illuminato la mia notte?

2 pensieri riguardo “Libri e dintorni è il mio blog

  1. Recensione davvero interessante, complimenti Ninetta. Dello stesso autore consiglio “Che cos’è la scienza: la rivoluzione di Anassimandro”. Un libro a mio parere meraviglioso, che intreccia fisica e filosofia, evidenziando l’ampiezza culturale di Rovelli, in contrapposizione all’ormai purtroppo consolidata specializzazione dei saperi

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: